Pasquetta sul Monte Antola

Doppio itinerario per una gita tradizionale

In occasione delle imminenti festività pasquali, Trekkinginside propone un doppio itinerario per la tradizionale gita fuori porta del lunedì di Pasquetta.
Si tratta del Monte Antola (m. 1597), vetta amatissima della Val Borbera, montagna di confine fra Piemonte e Liguria.
I due trekking proposti partono rispettivamente dalla Val Borbera (Alessandria) e dalla Val Vobbia (Genova).

Da Casa del Romano
Il primo itinerario è sicuramente il più noto, con partenza da Casa del Romano (m. 1400), raggiunta percorrendo tutta la Val Borbera, transitando per Cabella Ligure e Carrega.
Superata la Località di Capanne di Carrega (m. 1367), si posteggia poco prima di Casa del Romano, seguendo il segnavia per l’Antola sulla destra.
Escursione adatta alla famiglia, dislivello modesto e terreno agevole, con una bellissima alternanza di prati e faggeta.

Il percorso ottimamente segnalato, tocca il Passo Tre Croci e dopo un’ora e trenta a dir poco “idilliaca”, raggiunge la grande Croce Sommitale: panorama ed emozioni a profusione.
Scendendo in direzione sud per una ventina di minuti, incontriamo il confortevole Rifugio Parco Antola (m. 1460), ideale per una sosta godendo della notevole visuale sul Lago del Brugneto.

Informazioni utili
Località di partenza – Casa del Romano (Val Borbera)
Difficoltà – Escursionistico
Dislivello – 200 m
Tempo di salita – 1 ora e 30/ 45
Tempo di discesa – 1 ora e 30
Lunghezza a/r – 11 km

Dal Valico di San Fermo
La seconda proposta, vede la partenza in Val Vobbia, dal panoramicissimo Valico di San Fermo (m. 1175), raggiunto da Vobbia, passando per le località di Vallenzona e Piani di Vallenzona.

Questo trekking, più lungo ed impegnativo del precedente, si sviluppa verso sud, su una splendida dorsale, che dapprima tocca la cima del Monte Buio (m. 1403), dopo un’abbondante ora di magnifica faggeta, transitando per il Passo di Sesenelle (m. 1254).
Dalla grande Croce del Buio, dopo una breve discesa, si affronta il Monte Antola, per un versante a nostro giudizio fra i più suggestivi dell’intera zona.
Dopo una faticosa salita, si giunge ad un bivio, che a destra conduce al Rifugio Parco Antola (15 minuti).
Sempre nello stesso tempo, prendendo a sinistra, si affronta il versante meridionale dell’Antola, carichi di soddisfazione per la bellissima esperienza vissuta e sicuramente condivisa con numerosi appassionati.

Informazioni utili
Località di partenza – Valico di San Fermo (m. 1175) – Val Vobbia
Difficoltà – Escursionistico
Dislivello – 420 m
Tempo di salita – 2 ore e 30
Tempo di discesa – 2 ore e 15
Lunghezza a/r – 13 km

Ti è piaciuto? Condividilo!



3 Comments

  1. splendidi panorami offerti dal monte Antola, da visitare assolutamente.
    Non potrò partecipare, peccato perchè le temperature sono ideali

Lascia un tuo commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.


*