L’ Anello del Rifugio Orsi

Fra Val Curone e Val Borbera

Questa settimana trekking appenninico, che tocca tre mete già descritte da noi di Trekkinginside, unite con un interessante percorso ad anello, di lunghezza piuttosto considerevole (15 km), fra due Valli che noi amiamo particolarmente: la Val Curone e la Val Borbera.
Si tratta di un itinerario che si sviluppa intorno al Rifugio Ezio Orsi (m. 1390), toccando le cime del Monte Ebro e Monte Chiappo.

Da Caldirola
La partenza è da Caldirola (m. 1180), frazione di Fabbrica Curone, nei pressi della Colonia Provinciale, situata al termine della strada asfaltata, dopo aver risalito per intero la Val Curone.
La prima parte di percorso (1 ora – 2.8 km) verso il Rifugio Orsi è splendida e priva di difficoltà, all’interno della faggeta.
Raggiunta la struttura, gestita dai volontari del CAI di Tortona ed aperta tutto l’anno nei weekend, puntiamo in direzione sud verso l’Ebro (m. 1700 – sentiero 106), la massima elevazione della Provincia di Alessandria.
Qui la pendenza aumenta considerevolmente, prima nel bosco di faggi e poi sui prati sommitali che anticipano la breve cresta finale verso la conosciutissima Croce di Vetta (45 minuti- 1 ora).

Verso il Chiappo
Ci troviamo ora in Alta Val Borbera, lo sguardo spazia già in direzione sud-est verso il Monte Chiappo (m. 1700), al confine con la Valle Staffora.
Lo raggiungiamo dopo una ripida discesa verso la Bocca di Crenna (m. 1553 – 1 km) ed una risalita sempre in cresta (sentiero 108), non particolarmente dura, con passaggio sul Monte Prenardo (m. 1654), dove incrociamo il sentiero 116 proveniente da Bruggi.
Giunti sul Chiappo troviamo la statua di San Giuseppe, a caratterizzarlo fortemente, e poco distante il Rifugio Monte Chiappo, aperto nei weekend con servizio di bar e ristorante, e sede della seggiovia proveniente da Capanne di Pey, utilizzata in estate dai praticanti del downhill e dagli sciatori nella stagione invernale.

Si ritorna
Il percorso ad anello riguarda sostanzialmente la fase centrale del ritorno, nella prima parte infatti la discesa verso la Bocca di Crenna ricalca la via di salita.
Per evitare una faticosa risalita verso l’Ebro, seguiamo poi la diramazione in discesa a destra, verso le Stalle di Salogni (m. 1380 – 2 km), su larga sterrata.
Presso le Stalle svoltiamo a sinistra nella faggeta, per un divertente ritorno al Rifugio Orsi (1.5 km).
Il ritorno verso Caldirola, per la medesima via dell’andata, è un soffio, con una pienezza psicofisica ed una soddisfazione che solo una giornata trascorsa sul nostro Appennino ci può regalare…a presto.


Informazioni utili
Località di partenza – Caldirola (m. 1180) – Val Curone
Difficoltà – escursionistico
Dislivello totale – 700 m circa
Tempo complessivo – 3 ore e 30/ 4 ore e 30
Lunghezza – 15 km

Ti è piaciuto? Condividilo!



2 Comments

    • Per il 15 sono previsti Orsi e Ebro…ma in base ai partecipanti si potrebbero creare due gruppi, uno per Orsi Ebro e l’altro per Orsi Ebro Chiappo.

Lascia un tuo commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.


*