San Lorenzo / Sanremo

Bisogno di spazi, bisogno di libertà

L’alba gelida, i tramonti che tolgono il fiato, l’impazienza per la vetta che sembra non arrivare mai, il vento che si attacca feroce alla barba di quattro giorni, la bellezza di panorami che rimangono per sempre nella memoria…le emozioni.
Per il camminatore delle montagne sono bisogni imprescindibili, a volte però si sente un altro tipo di richiamo: camminare senza pensieri, quasi senza fatica, giungendo al traguardo quasi senza averne percezione.

Al cospetto del Mar Ligure
Questa volta, noi di Trekkinginside abbiamo scelto un trekking molto noto, nella nostra amata Liguria, pianeggiante, al cospetto del meraviglioso Mar Ligure.
Si tratta della pedonale/ciclabile che collega San Lorenzo a Sanremo, nell’estremo Ponente Ligure.
Il percorso, teatro nel 2015 di una tappa del Giro d’Italia, misura 18 km e non presenta alcuna difficoltà, se non quella della necessità di un poco di allenamento e di abitudine al camminare.

La prima parte, forse la più suggestiva, va da San Lorenzo a Santo Stefano, su un itinerario asfaltato suddiviso rigorosamente in tre corsie, una per i camminatori e due per i ciclisti, considerando i due sensi di marcia.
Questo primo settore, vede anche l’attraversamento di una lunga galleria (1500 metri), molto ampia ed illuminata.
L’intero percorso è disseminato di bar e punti di ristoro, dove in alcuni casi è anche possibile noleggiare le biciclette; un’ottima organizzazione, in quello che rappresenta un autentico Paradiso per i cicloamatori.

Verso Sanremo
Con la mente leggera, il percorso prosegue toccando le località di Riva Ligure, Arma di Taggia e Bussana, i chilometri scorrono sotto i nostri piedi e si avverte prepotentemente l’avvicinarsi del traguardo nella Città dei Fiori.

A due terzi dell’itinerario, si incontrano tre brevi gallerie, senz’altro più anguste della prima, ma comunque molto suggestive.
In uno spettacolare scenario di oleandri, pini marittimi e mimose, giungiamo trionfanti a Sanremo, dopo 18 km di pura libertà e bellezza.
La ciclabile prosegue per altri 5 km circa fino a Ospedaletti, i più allenati, una volta giunti a destinazione, possono percorrere la strada in senso inverso (36 km in totale).
Un’altra opzione può essere quella di un ecologico ritorno in treno; noi di Trekkinginside abbiamo optato per la soluzione più equilibrata, spezzando la “fatica” dei 36 km con un pernottamento, apprezzando la bellezza e la deliziosa cucina della Città dei Fiori.
La conferma principale di questa due giorni in Liguria è stata però che la vera Bellezza esiste…ed è unicamente merito nostro saperla vedere ed apprezzare, a presto.

Informazioni utili
Località di partenza – San Lorenzo – Imperia
Difficoltà – Turistico con allenamento
Dislivello – qualche saliscendi
Tempo di andata – 3 ore / 4 ore e trenta
Tempo di ritorno – 3 ore / 4 ore e trenta
Lunghezza a/r – 36 km

Ti è piaciuto? Condividilo!



2 Comments

Rispondi a Federico Zerbo Annulla risposta

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.


*