Il Rifugio Monzino

Verso l’Aiguille Noire

Trekking divertente, in un ambiente straordinario, ai piedi del Massiccio del Monte Bianco, mix perfetto fra fatica, adrenalina e paesaggi mozzafiato: il Rifugio Monzino (m. 2580).
Da Courmayeur – Valle d’Aosta, si risale la selvaggia Val Veny per 7 km, fino ad un’indicazione sulla destra per il parcheggio n° 3 del Freney (m. 1570), dove si posteggia.
Proseguendo per qualche centinaio di metri a piedi, si attraversa un ponte, subito dopo il quale un segnavia sulla sinistra dà inizio alla nostra fatica.

Sulla Morena del Miage
Dopo un breve tratto nel bosco, si attraversa il torrente su un ponticello e si procede sulla morena dell’antico Ghiacciao del Miage, in un contesto geologicamente impressionante.
L’itinerario per il Monzino è chilometricamente piuttosto breve, ma adatto ad escursionisti esperti: la presenza di numerosi tratti attrezzati ed a volte esposti, giustifica tale definizione.
Dopo la prima fase “camminata”, siamo infatti di fronte al primo settore attrezzato con gradini e cavi di sicurezza, in ottimo stato, consigliato il kit da ferrata (imbragatura, cordini, dissipatore, moschettoni e soprattutto il casco da roccia).

Progressione veloce
Questa prima parte “metallica” è onestamente piuttosto agevole e la presenza di questi aiuti alla progressione, risulta a volte un po’ pretestuosa.
Nella fase centrale della gita, con la bellissima sagoma dell’Aiguille Noire davanti a noi, si ritorna a camminare, preludio al secondo settore di ferrata, indiscutibilmente più lungo, aereo ed impegnativo del precedente, necessaria concentrazione e sangue freddo.
La figura massiccia del Monzino è sempre più vicina, nella parte finale le difficoltà diminuiscono, fatta eccezione per un breve tratto attrezzato ed un traverso verso sinistra, un poco esposto.
Il facile sentiero finale apre uno scenario meravigliosamente impressionante su Aiguille Noire ed i Ghiacciai del Freney e Brouillard.

La storia dell’Alpinismo
La storica struttura (60 posti letto) molto amata e frequentata, fu donata nel 1965 dalla famiglia di Franco Monzino, alla Società delle Guide di Courmayeur e costituisce un punto di partenza fondamentale per le numerose ascensioni in questa zona del Monte Bianco.
In testa a tutte la scalata al Gigante delle Alpi, per i difficilissimi versanti del Brouillard e del Freney, oppure l’Aiguille Blanche (m. 4112) e le Dames Anglaises (m. 3601), solo per citarne alcune: qui si respira la storia dell’Alpinismo.
Per noi di Trekkinginside, una breve sosta ristoratrice in attesa di una discesa densa di adrenalina ed emozione, per il privilegio di aver toccato con mano una delle tante meraviglie della Valle d’Aosta.

Informazioni utili
Località di partenza – Parcheggio n° 3 del Freney (m. 1570) – Val Veny
Difficoltà – escursionisti esperti con numerosi tratti attrezzati (EEA)
Dislivello – 910 m
Tempo di salita – 2 ore e 30
Tempo di discesa – 2 ore
Note – consigliato kit da ferrata

Ti è piaciuto? Condividilo!



2 Comments

Lascia un tuo commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.


*